Skip to main content

L'imperfetta bellezza

«La verità» disse Bartolomeo, riprendendosi, era solo una questione di potere, tra chi poteva compiere qualcosa e chi non la poteva fare. Il resto apparteneva alla stupidità della gente, prima con la religione e il re, poi con l’illusione della classe operaia che sarebbe andata in paradiso senza aureola. Da anni si era allontanato dalla politica, sia di sinistra sia di destra. Bisognava scardinare quello stato scriteriato che vedeva solo nel profitto l’interesse.
«Non mi dirai che voti per il movimento?»

«Sì» fu la risposta orgogliosa.

Dal nuovo romanzo di Michele Iacono, spunti sui malesseri di una societa` "incattivita" dagli slogans del populismo ascendente in un'Italia che si fa piccola e si manifesta nel suo stato peggiore, lasciando il palco della propaganda politica ai venditori di saponette e al razzismo dei movimenti separatisti. L'imperfezione, come attributo voluto da Dio e non dal male che invece si manifesta appunto, per volere divino.  Le parole che passa…

Intervista NEL VUOTO a Susanna Casubolo






By
F. Guzzardi

Con Susanna  ci siamo conosciuti  tre anni fa, per mezzo di questi strumenti meravigliosi che sono i socials media. Abbiamo trovato subito un punto d'incontro fra le nostre "follie" e le abbiamo coltivate fino a che la nostra amicizia virtuale si sia trasformata in una complice passione per la scrittura.
Susanna e` una professionista affermata nella sua attivita` di psicologa ed ha pubblicato diversi libri con case editrici Italiane. Collabora con Hoffmann & Hoffmann fin dall'inizio di questa avventura editoriale.
"Nel vuoto" e` ambientato a Roma, luogo di residenza e di vita. E`un giallo leggero, estivo, oserei dire da spiaggia. Da leggere, svuotando la mente dai tormentati dilemmi che viviamo in questi giorni. Raccontato con ritmi da commedia all'italiana.

F. Guzzardi: Come nasce questo giallo e cosa ti ha ispirato gli intrecci ed i personaggi? 

 
Susanna: "Nel vuoto" è nato da un evento accaduto realmente nel mio quartiere: il suicidio di una persona sconosciuta della quale ho cominciato a conoscere dettagli di vita dai vicini nei giorni successivi. Mi ha colpito come una scelta così estrema porti necessariamente gli altri a dare spiegazioni, ipotizzare scenari per colmare lo sconcerto. Un'altra cosa su cui la mia attenzione si è fermata sono state le persone coinvolte involontariamente. La proprietaria della macchina su cui è atterrato il corpo, l'inquilino arrivato successivamente nell'appartamento dove prima abitava la persona che si è uccisa buttandosi dal balcone.

F. Guzzardi: Pero` queste informazioni bisogna metabolizzarle, trasformarle, come traduci i tuoi stati d'animo in racconto?
Susanna: Il mio modo per elaborare le cose è scrivere, la mia immaginazione viaggia attraverso sensazioni, possibilità, incontri, caratteristiche che si fondono per dare origine ai protagonisti che si muovono per dare vita a una storia.  Mi sono davvero mossa attraverso il mio quartiere immaginando come quell'avvenimento avesse potuto incidere sulla vita degli altri. 

F. Guzzardi: Chi e` Martina?

Susanna: Martina e` la protagonista del libro, che prende in affitto l'appartamento senza sapere che l'inquilino precedente si è suicidato e che si improvvisa investigatrice per capire cosa è realmente accaduto. Nelle sue ricerche sottotraccia viene aiutata da un'amica affezionata, un ispettore di polizia per il quale prova una immediata simpatia e una vicina di casa molto chiacchierona. La storia si tinge a tratti anche di rosa, Martina incontra un musicista che le provoca sensazioni contrastanti: le mostra interesse ma allo stesso tempo appare sfuggente perchè sembra già impegnato. Come finirà?

F. Guzzardi: Tingere di rosa un giallo ha facilitato la scrittura?

Susanna: Scrivere un giallo non è semplice, mentre lo fai continui a metterti nei panni del lettore e ti chiedi tutto il tempo se lo stai annoiando, se la storia è credibile e soprattutto se ha già scoperto chi è l'assassino. Cerchi di scrivere accumulando indizi su più di un sospettato e allo stesso tempo speri che chi legge non ci sia cascato, che abbia individuato il vero colpevole ma allo stesso tempo speri che gli resti il dubbio perchè continui a cercare tra le righe. Bè anche distrarlo ogni tanto con frammenti di una storia d'amore può essere utile allo scopo!

F. Guzzardi:  Cosa diresti a un lettore per convincerlo a portarsi in vacanza il tuo libro?

Susanna: Nel vuoto è una lettura leggera, che lascia andare via i pensieri, esce alle porte dell'estate nella speranza che possa essere di compagnia al mare sotto l'ombrellone, in montagna su un telo al profumo dell'erba tagliata, in barca con addosso la stanchezza di una giornata di vento, su una panchina nel verde di un parco cittadino con in sottofondo le filastrocche bambine, su un pontile di legno immersi nel verde di un oasi protetta... in qualsiasi posto insomma si possa fermare il tempo degli adempimenti e concedersi di giocare la partita del rinvio per riposare.

F. Guzzardi: Comprando il libro si partecipa al finanziamento di un progetto a favore degli animali maltrattati?

https://amzn.to/2lhfQHN
Susanna: Sì, il ricavato verrà devoluto all'Associazione Culturale Steel Horses che si occupa di un progetto per la cura degli animali domestici maltrattati. Cristiana Herzog è una persona speciale, chiunque abbia frequentato l'associazione mi darà ragione, e si occupa da tempo del recupero e della cura di animali abbandonati e maltrattati in prima persona. Il mio vuole essere un modo per aiutarla in questa sua missione amorevole. E allora Scheggia, il cane affezionato di Martina, è diventato il promotore di questa iniziativa che aiuta gli amici pelosi meno fortunati.

F. Guzzardi:  Dove si può acquistare il libro?


Susanna: Si può richiedere in qualsiasi libreria oppure si può acquistare on line sia in versione cartacea che in versione EBook sui siti specializzati come Amazon , Feltrinelli o Mondadori. Inoltre sta per partire anche in Italia un'iniziativa promossa da Hoffmann & Hoffmann per la vendita delle sue pubblicazioni in "inusuali posti di cultura". Quindi sarà possibile trovare il libro anche in posti inusuali come ristoranti, bar, bed&breakfast, associazioni culturali. Anche presso l'Associazione Steel Horses sarà possibile acquistare "Nel Vuoto" e gli altri libri della casa editrice.


Comments

Popular posts from this blog

Una notte sola

Cosa scatta nella mente di un uomo al ricordo di certi momenti vissuti, i profumi, luoghi?
Le sensazioni che a volte vengono amplificate dalla memoria fino a renderle ossessive, fino ad accettare il desiderio di possesso, come unica arma di scambio, per il ritorno dell'amore perduto o immaginato.
Kamilla F. e` una scrittrice raffinata, che tocca punti scabrosi con la leggerezza di una donna. Ecco, sarebbe il caso di dire," l'erotismo secondo lei" privo di volgarita` pur mantenendo un livello di tensione alto.


“Sei un ragazzo fortunato, hai la possibilità di salire su una nave scuola fantastica! Guarda che culo e che labbra! Ci farà delle cose fantastiche con quelle labbra!” “Una bella possibilità per scopare senza impegno e imparare qualcosa, ma poi da rispedire al mittente, che tanto le crisi di coppia passano e le persone tornano sempre insieme”. Questo gli ripetevano gli amici, e lo scrollavano da quel sentimento di attaccamento che provava vedendola, non poteva e…

Egoists a book of superman

By F. Guzzardi

The new edition of Huneker's book that saw his first appearance in 1909, is wholly devoted to those modern poets, philosophers and prose masters whose writings embody the individualistic idea as opposed to altruistic and socialistic sentiments. Amply discussed are Stendhal, whose cult, recently revived on the Continent, is steadily growing; Maurice Barres, French Academician; Anatole France, blithe pagan and delicious ironist; Max Stimer, the forerunner of Nietzsche; The mystics, Ernest Hello new to American readers and William Blake.

Much new historical material can be found in the studies of Charles Baudelaire and Gustave Flaubert. The hitherto unpublished letter of the novelist, along with an original page proof of "Madame Bovary," corrected by his own hand, will prove of interest to his admirers. That brilliant virtuoso of the French language, J. K. Huysmans, forms the subject of a chapter, while certain phases of Nietzsche, including his …